Bandy – La partita finisce 11 a 9: 20 autogol e tanti saluti allo sport
Tempo di lettura: 1 minuti

credit immagine: Anemone Nemorosa.

Bandy – La partita della vergogna

E poi ci vengono in mente tutti quegli amanti dello sport che pur di coltivare la loro passione si alzano presto la mattina per allenarsi, salvo poi andare a lavorare, o diversamente, dopo il lavoro con borsone in spalla, si fiondano sul campo d’allenamento.

Siamo in Russia, il Bandy è uno sport molto seguito da quelle parti. Hockey sul ghiaccio ma con campo e porte simili al calcio. La partita tra Baikal Energiya e Vodnik della Super League russa, avrebbe determinato gli accoppiamenti nei successivi play off. La vincente dell’odierna gara, avrebbe dovuto giocare contro la squadra dei campioni in carica.

La partita inizia normalmente, fin quando tutto degenera. Il Vodnik si rifila 3 autoreti consecutivamente; il Baikal risponde con ben 8 autogol. Uno spettacolo tanto indegno quanto surreale. Gli spettatori credono di assistere a qualcosa di assurdo: difensori che cercano di segnare nella propria porta e gli attaccanti avversari intenti a non far autosegnare l’altra squadra. Per la cronaca il Vodnik realizzerà altri 8 autogol e vincerà la gara. L’accaduto non è passato inosservato alla federazione sportiva russa che ha immediatamente aperto un’inchiesta. Uno spettacolo indecoroso, una situazione paradossale che vede LO SPORT uscirne mestamente sconfitto. Lealtà, questa sconosciuta.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi