La storia di Earl Manigault, o più semplicemente: The GOAT
Tempo di lettura: 2 minuti

credit immagine: Charliesamuels .

Earl Manigault – Il più grande giocatore che non avete mai visto

All’interno della “redazione” di Momenti di Sport non vi sono dubbi (i più blasfemi dei nostri sostengono che il 25 dicembre sia il compleanno del figlio di His Airness), ma quando chiesero a Kareem Abdul Jabbar chi fosse il giocatore di basket più forte di tutti i tempi, lui non ebbe esitazioni: The GOAT!
Acronimo di The Greatest Of All Time, The G.O.A.T. era il soprannome di Earl Manigault.

Il semidio di Harlem

Semidio ad Harlem, semisconosciuto nel resto del mondo, Earl Manigault non ha mai giocato un minuto nell’NBA. Per ammirare le sue incredibili doti tecniche, il double dunk, i salti a toccare l’estremità superiore del tabellone -a discapito dei suoi 186 cm di altezza-, dovevi necessariamente andare per i playgrounds newyorkesi; lì dove Earl si sentiva a casa e nessuno gli chiedeva conto della vita lontano dai canestri. La droga gli impedì di diventare professionista, di affrancarsi da quell’esistenza problematica, di gustarsi l’inizio del The Goat Tournament Walk Away From Drugs, il torneo di basket nato dalla sua volontà di dare speranza ai ragazzi come lui.
Morì a distanza di qualche ora da Frank Sinatra, come se anche la triste mietitrice avesse voluto riservagli un commiato in sordina, con tutti i riflettori puntati sul cantante e la gente di Harlem, come d’abitudine, relegata nelle tenebre dell’oblio.
Ma siamo certi che Earl non serbi rancore, la meritocrazia non è di questo mondo e lui lo sapeva bene.
“Per ogni Michael Jordan, c’è un Earl Manigault. Non tutti ce la possono fare”, soleva dire The GOT.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi