Kathrine Switzer: la maratoneta che sfidò i pregiudizi
Tempo di lettura: 2 minuti

credit immagine: Recuerdos de Pandora.

Kathrine Switzer #261

Boston 1967. La maratona più antica del mondo è appena partita.Il direttore di gara, Jock Semple, è soddisfatto e segue la competizione dal bus dei giornalisti. All’improvviso i cronisti si fiondano tutti dalla stessa parte del pullman, sgomitando per catturare lo scatto migliore.

“Una donna, quella è una donna!”

La maratona è una gara da uomini, uomini duri, maschi veri. Uno sport non per donne, insomma. Siamo nel 1967 e questa disciplina è vietata alle donne. Troppo fragili, le fanciulle. Lo sostengono anche illustri medici. Non importa che, tra lavoro, famiglia e regole di una società ancora estremamente maschilista, milioni di donne sostengano carichi tranquillamente paragonabili a quelli di una corsa, seppur tanto faticosa. Nessuno sembra farci caso.
L’anno prima un’altra donna, Bobby Gibb, aveva corso la maratona, ma in incognito e senza iscrizione. Nessuna traccia negli annali, nessuna conseguenza. Stavolta è diverso. Kathrine Switzer si è regolarmente iscritta, seppur con lo stratagemma delle iniziali puntate, K.V. Switzer. Le hanno dato una pettorina, la nr. 261, come fosse un uomo.


Jock Semple è incredulo, non ci vede più dalla rabbia. Scende dal bus e si lancia sull’atleta per bloccarla. “Non ce la farà comunque a terminare la gara”, pensa Jock, ma l’immagine dello sport virile va tutelata. Volano spintoni, strattoni e qualche colpo basso, ma Kathrine corre veloce, molto veloce.
In quattro ore e venti minuti taglierà il traguardo della corsa; nel giro di qualche anno quello, di certo più importante, dell’emancipazione femminile in questo straordinario sport.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi