MdS Champions League – Mamoudou Gassama e quel legame con la terra che lo ospita: l’umanità
Tempo di lettura: 1 minuti

credit immagine: Joe de Sousa.

MdS Champions League – Spiderman, il clandestino e la finale di Kiev.

22 anni, del Mali, sabato 26 maggio Mamoudou Gassama passeggia per le strade di Parigi prima di recarsi al bar per assistere alla finale di Champions league. Mamoudou é un ragazzo senza i documenti di soggiorno in regola, un clandestino direbbero i più brutali, non ha nulla in comune con la terra che lo ospita ma mentre passeggia alzando gli occhi al cielo vede un bimbo aggrappato all’esterno di un quarto piano di un balcone. Mamoudou allora pensa bene di tirar fuori un po’ del suo coraggio e scala 4 piani per mettere fulmineamente in salvo il piccolo in pericolo, salvo poi tornare al piano originario, ovvero bar e finale di Champions. Il Presidente Macron raggiunto dalla notizia ha oggi ricevuto il giovane maliano e deciso di naturalizzarlo francese e di concedergli, inoltre, di potersi arruolare nel corpo dei pompieri.

Ecco, nonostante gli evidenti impegni di lavoro, nemmeno spiderman ha rinunciato a vedere la finale di Champions League.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi