Hockey – Miracle on ice: gli Stati Uniti e il miracolo sul ghiaccio
Tempo di lettura: 2 minuti

credit immagine: WBUR Boston's NPR News Station.

Miracle on ice – Il miracolo dei piccoli Stati Uniti

L’invincibile URSS

Era l URSS, l’invincibile URSS. Un Unione Sovietica formata da giocatori professionisti, nati a pane ed hockey sul ghiaccio, che nel girone eliminatorio aveva spazzato via le contendenti rifilando rispettivamente  ben 16, 17 e 8 gol a Giappone, Paesi Bassi e Polonia.

Eppure, quel 22 Febbraio del 1980, dalle parti di Lake Placid c’era chi credeva nei miracoli. Erano i “piccoli” Stati Uniti d’America, che in quell’edizione Invernale dei Giochi Olimpici si erano presentati con una squadra composta in toto da dilettanti e universitari. Una squadra giovane, scapestrata, che poteva far affidamento solo ed esclusivamente su un tifo di casa che, in tempi di piena Guerra Fredda, sentiva l’identità nazionale come mai prima di allora.

“A meno che il ghiaccio non si sciolga, o a meno che la squadra americana non compia un miracolo, ci si attende che i russi vincano la medaglia d’oro per la sesta volta negli ultimi sette tornei.”

Così scriveva il New York Times alla vigilia dell’ incontro fra le due nazionali.

Beh, a quanto pare il ghiaccio rimase solido, anche perchè, dopo un match fatto di rimonte e ribaltamenti di fronte, Davide sconfisse Golia 4 a 3: e miracolo biblico fu. Un miracolo sportivo che venne rappresentato anche su pellicola, con i film Miracle on ice nel 1981 e Miracle nel 2004 con un grande Kurt Russell.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

I “piccoli” Stati Uniti, squadra composta da giocatori dilettanti e universitari, quell’anno andranno a vincere quella tanto insperata medaglia d’oro Olimpica, grazie a 3 vittorie ed un pareggio nel girone delle medaglie, portando fino in fondo un’impresa che, ancor oggi oltre Oceano viene ricordata col nome di Miracle on Ice frase celeberrima pronunciata dal telecronista della ABC Al Micheals negli ultimi 5 secondi della sfida contro l’ URSS:

“DO YOU BELIEVE IN MIRACLES? YES!!”

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi